Bratti (Ecodem): bene Legge Ecoreati. ora prevalga nuovo modello di sviluppo.


Necessario approvare altri Ddl ambientali

“L’approvazione della legge sugli eco-reati è un grande successo, frutto dell’impegno e del lavoro svolto in parlamento dai parlamentari degli Ecologisti Democratici. Il Governo ha mantenuto i patti e oggi inquinare sarà sempre più dura. Ma non basta, ora è necessario approvare subito la legge sulle Agenzie ambientali, ormai in dirittura di arrivo al Senato, e il provvedimento a favore della green economy, anche questo fermo al Senato”. Lo afferma l’On.le Alessandro Bratti, presidente degli Ecologisti Democratici.


“Questo pacchetto di norme insieme alla legge sul consumo di suolo costituiscono, per noi, la spina dorsale del cosiddetto pacchetto “Green act”. L’approvazione di questi provvedimenti, in tempi brevi e con un’ampia maggioranza, – spiega Bratti - caratterizzerebbe l’azione del Governo e del Parlamento come la più incisiva e innovativa sui temi ambientali”.

“L’ambiente assume oggi un’ulteriore valenza – sottolinea – non solo è il vero bene comune da tutela ma è un’importante opportunità per un vero sviluppo industriale. Il lavoro del domani non può che venire che da imprese di qualità, ed è nostro compito costruire un quadro legislativo che favorisca questo percorso”. Gli oltre cento deputati e senatori del Pd che hanno firmato il documento “Ambiente al centro” sono la prova di quanto la sensibilità su queste tematiche sia forte all’interno del partito democratico”. “Dopo anni di subalternità alla cultura  “industrialista” – conclude - nel più grande partito italiano prevale un’idea di sviluppo nuova, innovativa più orientata alla sostenibilità”.