G7 - CLIMA

Realacci: “speriamo che i grandi abbiano parlato con lingua dritta, servono impegni vincolanti”

"Ci auguriamo che i grandi abbiano parlato con lingua dritta in merito all’impegno sul clima. A Parigi servono impegni vincolanti per azioni concrete finalizzate a contenere l’aumento di temperatura entro il limite di due gradi. Le misure per contrastare i mutamenti climatici sono, nello stesso tempo, anche la strada per affrontare la crisi ed uscirne con un’economia green e a misura d’uomo, come dimostrano tante imprese italiane."

Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, in merito all’accordo raggiunto al G7 sui mutamenti climatici.