Dati Sist. Elettrico I sem. 2015 e previsioni a fine anno


Consumi elettrici I semestre 2015: Si conferma ripresa dei consumi da termoelettrico mentre diminuisce l’idroelettrico. Bene fotovoltaico, geotermico ed eolico.
I dati del primo semestre 2015 del Sistema Elettrico Nazionale forniti da Terna indicano una ripresa dei consumi da fonti termoelettriche (+3,3 TWh, +4,1%). Tra le rinnovabili l’idroelettrico perde -7 TWh (-21%) rispetto al 2014, solo in parte compensati dall’aumento dell’eolico (+0,8 TWh +9,6%) e fotovoltaico (+1,2 TWh +10,1%).

A fine anno – a parte la variabilità dovuta a fattori meteo - il totale della produzione da fonti rinnovabili (previsione 107-110 TWh), diminuirà rispetto al 2014 di quasi il 10%, con un risultato forse inferiore anche al 2013 (109 TWh).


Previsioni a fine anno (stime soggette a variabilità meteo)
:

Fabbisogno elettrico nazionale: 309,3 TWh quasi stabile (o lieve calo) rispetto al 2014.

Produzione termoelettrica:  171 TWh,+6,5 TWh rispetto al 2014 (+4%).

Pertanto dopo anni di calo (dal 2008), la produzione termoelettrica 2015 supererà quella 2014 e potrebbe superare i 170 TWh (ma erano 179 TWh nel 2013).

Fonti rinnovabili

Idroelettrico: 45-47 TWh, -12 TWh rispetto al 2014 (-20% : - 23%).

Circa metà del calo dell’idroelettrico andrà a vantaggio dal termoelettrico, il resto sarà compensato da fotovoltaico e eolico.

Fotovoltaico: intorno a 26 TWh, +2,6 TWh rispetto al 2014 (+11%).

Eolico: intorno a 16 TWh, +1,3 TWh rispetto al 2014 (+10%).

Nota: per raggiungere il pianificato nazionale 2020 per l’eolico (20 TWh), servirà un tasso di crescita di almeno il 5% annuo sino al 2020.

Geotermico: 5,8 – 6 TWh, +6%. Il trend di crescita del geotermico è costante. Mantenendo gli attuali tassi di crescita, il geotermico potrebbe raggiungere il pianificato 2020 (6,7 TWh) entro il 2017-18.

Le fonti rinnovabili da aprile a giugno hanno coperto oltre il 40% del fabbisogno elettrico nazionale; la quota media di rinnovabili sul fabbisogno elettrico a fine anno sarà di circa il 35%.

Pierluigi Adami