Contatti

Contenuti del sito
Scrivi al webmaster

Segreteria
Scrivi alla segreteria

06 695321 (centralino)
320 4597710
dalle 9,30 alle 16,30

presso Sede PD
via Sant'Andrea delle Fratte 16
00187 Roma
 

FB Fans



Link a tema

Login

Realacci: “2014 anno più caldo, passa anche dalla Green economy l’uscita dalla crisi”

Il rapporto Ispra è uno strumento utile, da cui arrivano molte conferme su fronti critici.

Penso in particolare al consumo di suolo, che in Italia procede senza sosta al ritmo di 7 metri quadri al secondo, o ai mutamenti climatici, che nel 2014 hanno fatto registrare nel nostro Paese un aumento della temperatura media (+1,57 °C) superiore a quello avuto a livello globale sulla terraferma (+0,89 °C), non a caso il 2014 è stato per l’Italia il ventitreesimo anno consecutivo con anomalia della temperatura media positiva e l’anno più caldo dal 1961. Dati che ci devono spingere con grande convinzione a imboccare la via delle green economy e della conversione verde della nostra economia. Una strada strategica non solo per rispondere alla sfida del clima, ma anche per rilanciare l’economia nella crisi. Che richiede da parte dello Stato una strumentazione adeguata sia sul fronte del contrasto, e proprio su questo agisce e fa fare un balzo avanti al paese la legge sugli ecoreati, sia dal punto di vista del monitoraggio. Per  rafforzare i controlli ambientali, garantirne l’efficacia e renderli omogenei in tutto il Paese oltre un anno fa la Camera ha approvato il testo unificato sulle Agenzie ambientali. Un testo  che assegna a Ispra un importante ruolo di indirizzo e coordinamento, nato a partire da una mia proposta di legge e da quelle analoghe dei colleghi Bratti e De Rosa, che è da tempo all’esame del Senato e che è importante approvare al più presto. Solo dando certezza ed efficacia al sistema dei controlli, infatti, si possono affrontare le semplificazioni e rendere il nostro sistema produttivo ancora più innovativo e quindi più competitivo. Questo quanto affermato Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera e primo firmatario della legge sugli ecoreati, in occasione della presentazione dell’Annuario dei dati ambientali Ispra oggi a Roma.