Contatti

Contenuti del sito
Scrivi al webmaster

Segreteria
Scrivi alla segreteria

06 695321 (centralino)
320 4597710
dalle 9,30 alle 16,30

presso Sede PD
via Sant'Andrea delle Fratte 16
00187 Roma
 

FB Fans



Link a tema

Login

Ambiente: Velo, bonifiche Sin sono opportunita' di sviluppo


"La bonifica dei Sin come opportunita' di sviluppo ambientale, sociale ed economico dei territori e' gia' una realta' ed e' anche l'unica prospettiva possibile".
Cosi' Silvia Velo, sottosegretario al Ministero dell'Ambiente a RemTech Expo, salone dedicato alla tutela del territorio, fino a domani alla Fiera di FERRARA. "Abbiamo 39 + 1 Sin (siti di interesse nazionale, ndr) in Italia e sono tutte aree industriali in parte ancora attive, in parte dismesse. Dalla bonifica di queste aree - ha proseguito - passa non solo la salute ambientale e quella dei cittadini, ma anche, in molti casi, la possibilita' di re-industrializzare quelle aree". Spesso, ha spiegato, si tratta di aree retro-portuali, quindi collocate in una posizione logistica favorevole all'insediamento di imprese produttive; in altri casi, "la bonifica avviene ancor meglio, perche' l'attivita' imprenditoriale e industriale rimane attiva, e Taranto ne e' l'esempio piu' eclatante". "Io - ha aggiunto - vengo da Piombino, un'area siderurgica che ha attraversato una profonda crisi. Ne stiamo uscendo, ma li' l'individuazione di un investitore, di un partner industriale e' passata anche attraverso la messa a disposizione di risorse pubbliche per le bonifiche e di norme che rendono piu' certe le responsabilita' del privato, che identificano i soggetti responsabili a carico dei quali ci sono il danno e il ripristino ambientale, e che sgravano il cosiddetto privato incolpevole, dando cosi' piu' serenita' a chi poi vuole investire. Quindi - ha concluso -, non antitesi tra bonifiche e industria, ma anzi un legame che deve essere proficuo e che nell'ultimo anno e mezzo abbiamo cercato di rendere piu' semplice, piu' efficiente e piu' trasparente".
(ANSA)