Contatti

Contenuti del sito
Scrivi al webmaster

Segreteria
Scrivi alla segreteria

06 695321 (centralino)
320 4597710
dalle 9,30 alle 16,30

presso Sede PD
via Sant'Andrea delle Fratte 16
00187 Roma
 

FB Fans



Link a tema

Login

Da Enrico Borghi: comunicato su approvazione in Commissione Riforma codice appalti


Appalti, Borghi: "su riforma PD decisivo, ora pronti per l'aula
"
La compattezza e l'incisivita' del gruppo democratico in commissione sono state decisive per varare, in poco piu' di tre ore, una riforma significativa che archivia la stagione della burocrazia e dei barocchismi in un campo importante come gli appalti e le concessioni. Ora siamo pronti per l'aula". Lo afferma il deputato Enrico Borghi, capogruppo Pd in commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici, a proposito dell'avvenuto varo stanotte della riforma del codice degli appalti per la quale la VIII commissione della Camera ha completato l'esame.
"Abbiamo lavorato - continua Borghi - per migliorare il testo uscito dal Senato, per rafforzare i principi di semplificazione, efficienza e trasparenza, alla base di questa riforma. Rilevante, la decisione del ministro Delrio, da noi sostenuta, di porre fine alla stagione del regolamento che affidava a quasi mille articoli normativi la regolazione di un settore che ha bisogno di flessibilita' e velocita'. A cui si aggiungono alcuni elementi qualificanti dell'azione del Pd di commissione: l'introduzione obbligatoria del dibattito pubblico con il coinvolgimento delle comunita' locali, le clausole sociali per garantire la stabilita' del personale impiegato in caso di passaggio dal regime delle societa' in house al mercato, l'aumento della quota di mercato nel campo delle concessionarie autostradali, il ruolo decisivo dell'ANAC nei controlli e nell'emanazione delle linee guida, il rispetto del voto popolare in materia di concessioni nel settore idrico, la riduzione del numero delle stazioni appaltanti a livello di unione dei comuni, la specifica disciplina per le concessioni industriali in autoconsumo da fonti rinnovabili, l'attenzione che abbiamo assicurato alle micro, piccole e medie imprese, solo per citarne alcuni. E, soprattutto, l'espresso superamento della legge obiettivo che alla fine di questo percorso finira' negli archivi, con la sua stagione di inefficienze e di sprechi. Tutte innovazioni con il 'copyright' democratico, che hanno impegnato molti colleghi con competenza e capacita' - aggiunge -. Un lavoro nel quale l'attivita' della collega Raffaella Mariani come relatrice e' spiccata per professionalita' e imparzialita', che configura una volta di piu' il Pd come il partito del cambiamento e dell'innovazione, attento all'interesse generale, all'ammodernamento del paese".
(ITALPRESS).