Ambiente: Bratti (Ecodem), Galletti predica bene e razzola male


Nono decreto Ilva ennesimo rinvio ambientalizzazione

 "Dopo aver dato il consenso alle trivellazioni in Adriatico e la proposta di realizzare una rete degli inceneritori arriva l'ok al posticipo dell'ambientalizzazione dell'Ilva. Se a questo aggiungiamo l'assenza nella legge di stabilità  di misure per l'ambiente il quadro è fatto. Inutile fare proclami e magnificare l'impegno della Italia a Parigi sui cambiamenti climatici se poi il giorno dopo vengono varate misure in aperto contrasto. Non si può fare tutto e il suo contrario". Ad affermarlo è l'on.le Alessandro Bratti, presidente degli Ecologisti Democratici, commentando l'approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del nono decreto salva Ilva.