Ambiente: Realacci, legge e' una piccola finanziaria verde



'Aiuta l'Italia ad andare verso un'economia piu' green'
"Una buona notizia per il Paese e per la nostra economia: atteso da molto tempo arriva finalmente il via libera definitivo della Camera al Collegato Ambiente, una piccola finanziaria verde che aiuta la societa' e le imprese ad andare nella direzione di un'economia piu' green e circolare. La strada indicata anche dalla Cop21 di Parigi". Cosi' Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera spiegando che "il Collegato Ambientale e' un provvedimento molto importante e articolato, di cui sono stati relatori i colleghi Borghi e Bratti, e che e' stato migliorato nel passaggio parlamentare a Montecitorio". Cuore del Collegato, aggiunge Realacci, "sono le misure che rafforzano il recupero e il riciclo delle materie prime seconde, quelle per la riduzione della quantita' di rifiuti prodotti e le disposizioni in sostegno della mobilita' sostenibile insieme alla strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile. Vengono introdotti finanziamenti per attivita' connesse all'ambiente e alla green economy, nonche' agevolazioni sulle tasse sui rifiuti per i comuni virtuosi. Tra i molti e attuali temi su cui interviene il Collegato anche il contrasto al dissesto idrogeologico. Il provvedimento - prosegue Realacci - introduce infatti importanti misure per la corretta gestione e la valorizzazione dei bacini idrici, penso ad esempio ai contratti di fiume, e contro l'abusivismo edilizio, in particolare per quanto riguarda le aree del Paese piu' delicate dal punto di vista idrogeologico". Con questa legge, conclude Realacci, "si risponde inoltre ad alcune esigenze molto sentite dai cittadini, come l'infortunio in itinere anche per chi va al lavoro con la bicicletta, il credito di imposta sugli interventi di bonifica dell'amianto per le imprese, le misure contro le cosiddette carrette dei mari, il divieto di gettare mozziconi di sigaretta e micro rifiuti e la impignorabilita' degli animali domestici".
(ANSA).