Contatti

Contenuti del sito
Scrivi al webmaster

Segreteria
Scrivi alla segreteria

06 695321 (centralino)
320 4597710
dalle 9,30 alle 16,30

presso Sede PD
via Sant'Andrea delle Fratte 16
00187 Roma
 

FB Fans



Link a tema

Login

Ambiente: Braga (Pd), passo concreto anche per vita italiani


'Tante le opportunita' di innovazione, lavoro e sostenibilità?'
 L'approvazione definitiva alla Camera del Collegato Ambientale "rappresenta un grande passo per l'Italia che coglie in questo modo le tante opportunita' di innovazione, lavoro e sostenibilita' che vengono date dalle misure del provvedimento". Lo afferma Chiara Braga, deputata e responsabile Ambiente del Partito Democratico rilevando che "il collegato ambientale segna chiaramente la strada che l'Italia deve continuare a percorrere verso la green economy e l'economia circolare, perche' fa senza dubbio bene al nostro ambiente ma anche alla nostra economia, ovvero quella di grande paese manifatturiero povero di materia prima ma ricco di innovazione e buone pratiche. Mentre l'opinione pubblica spesso si interroga su temi che interessano poco gli italiani oggi si aggiunge un altro grande tassello a conferma dell'impegno di stop al cambiamento climatico preso solennemente dal Governo Renzi alla recente COP21 di Parigi". Il collegato Ambientale "e' uno strumento normativo molto corposo e per certi aspetti rivoluzionario perche' tocca anche in concreto la vita quotidiana dei cittadini - aggiunge Braga - si pensi ai fondi previsti per incentivare la mobilita' sostenibile, utilissime in tempi di grande smog, come il piedibus, il car-pooling, il car-sharing, il bike-pooling e bike-sharing, con la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti e alla tanto agognata copertura Inail per gli incidenti in itinere, ovvero a quelli avvenuti in bicicletta per andare da casa al lavoro. E sempre per i ciclisti e' anche un'ottima notizia il sostegno al completamento, all'interno del corridoio Eurovelo 7, del percorso ciclopedonale Bologna-Verona". Al tempo stesso, "il Collegato Ambientale introduce il fondo per il rischio idrogeologico, permettendo di mettere cosi' in sicurezza e implementando le demolizioni di opere realizzate in aree ad alto rischio, il riordino delle disposizioni in materia di autorita' di bacino che permettera' di potenziare la programmazione di prevenzione del dissesto idrogeologico, cosi' come gli acquisti verdi rivolti al risparmio per la P.A., norme piu' severe mozziconi di sigaretta, gomme da masticare, scontrini di carta, o l'avvento delle green community con la gestione integrata e certificata del patrimonio agro-forestale, anche tramite lo scambio dei crediti derivanti dalla cattura dell'anidride carbonica, la gestione della biodiversita' e la certificazione della filiera del legno. E si aggiunga inoltre il bonus amianto, ovvero il credito di imposta del 50%per le imprese che ne attuano la bonifica, e la misura di civilta', anche se in via sperimentale, del vuoto a rendere", conclude Braga.

(ANSA).