Suolo. Associazioni: urgente approvare Ddl contro consumo

Sei grandi associazioni nazionali chiedono che "si approvi quanto prima una legge efficace in materia di consumo del suolo e rigenerazione urbana e, a questo scopo, indicano i punti qualificanti e irrinunciabili, per migliorare il testo che il prossimo mese dovrebbe essere votato definitivamente nelle Commissioni competenti riunite e poi passare all'esame dell'Aula alla Camera dei Deputati". Fai, Legambiente, Lipu, Slow Food Italia, Touring Club Italiano e Wwf inviano, alla vigilia del confronto promosso domani dai deputati Mario Catania e Pippo Civati nella Sala stampa di Montecitorio, un documento in cui si illustrano ai relatori del provvedimento nelle Commissioni riunite e ai capigruppo della Camera alcuni emendamenti migliorativi al nuovo testo unificato del disegno di legge 'Contenimento del consumo di suolo e riuso del suolo edificato', (proposto dai relatori Chiara Braga e Massimo Fiorio nell'ottobre 2015 nelle commissione Ambiente e Agricoltura unificate). E' previsto a Marzo il voto in Aula alla Camera sul testo, dopo la sua approvazione definitiva nelle commissioni riunite (per poi andare all'esame del Senato), "ad oltre tre anni da quando l'allora ministro delle Politiche agricole Catania presento' in Consiglio dei ministri un provvedimento in materia di contenimento del consumo di suolo". Emendamenti che "rispondono all'esigenza di dotare il Paese di una normativa efficace e moderna, migliorando il testo all'esame della Camera- dicono le associazioni- come richiesto anche dall'Osservatorio nazionale sulla qualita' del Paesaggio del ministero dei Beni e delle Attivita' Culturali e del Turismo con un proprio documento il 15 dicembre scorso, condiviso nella sua impostazione dalla commissione Cultura della Camera dei Deputati".

(DIRE)