Clima, COP21; Braga (PD): ratifica a parlamento UE passo verso salvezza pianeta

 

"La ratifica al Parlamento Europeo dell'accordo sul clima di Parigi, oggi a Strasburgo, aggiunge un altro importante passo nella strada che porta alla salvezza del Pianeta. Da questo momento servirà ancora un passaggio formale in Consiglio Europeo e poi la parola sarà data ai Parlamenti nazionali.

Mi auguro che in questo lasso di tempo il Parlamento Italiano ratifichi il testo dell'accordo raggiunto a Parigi, garantendo così al nostro Paese di essere almeno nel gruppo di testa delle nazioni europee che rendono effettivo quanto sottoscritto a New York lo scorso aprile alle Nazioni Unite. Anche in vista della prossima COP22 di Marrakech prevista dal 7 novembre in Marocco. Finora 62 parti coinvolte nell'accordo, che producono il 52% circa delle emissioni globali di gas serra, hanno ratificato l'intesa tra cui Cina, Stati Uniti e lo scorso 2 ottobre anche l'India. L'ok votato oggi da parte dell'UE consentirà di raggiungere anche la soglia del 55%, facendo così entrare in vigore l'accordo di Parigi". Lo afferma Chiara Braga, deputata e responsabile Ambiente del Partito Democratico, commentando la ratifica del Parlamento Europeo dell'accordo sul clima di Parigi avvenuta nella seduta di oggi a Strasburgo. 
(9Colonne)