Contatti

Contenuti del sito
Scrivi al webmaster

Segreteria
Scrivi alla segreteria

06 695321 (centralino)
320 4597710
dalle 9,30 alle 16,30

presso Sede PD
via Sant'Andrea delle Fratte 16
00187 Roma
 

FB Fans



Link a tema

Login

Parchi, Realacci: competenze ambientali per presidenti e direttori

Parchi, Realacci: competenze ambientali per presidenti e direttori Col ddl introdotto anche il piano triennale.

Nel corso dell'esame della legge di riforma dei parchi e delle aree protette la Camera dei Deputati ha varato importanti modifiche migliorative del testo. "Sono stati approvati tre emendamenti a mia prima firma. Uno riguarda la reintroduzione e il finanziamento del piano triennale: uno strumento di programmazione nazionale per tutto il sistema, con priorità nei finanziamenti per le aree protette regionali e marine. Per il piano sono previsti 30 milioni nel prossimo triennio". Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, sulla riforma dei Parchi all'esame di Montecitorio. Gli altri due prevedono l'introduzione delle competenze ambientali nelle qualifiche necessarie per la scelta dei presidenti e dei direttori dei parchi, le cui nomine dovranno avvenire in piena trasparenza. "L'obiettivo della riforma, di cui è relatore il collega Borghi, è quello di potenziare l'impianto originario della 394/91 e rendere le Aree Protette un modello di sviluppo per l'intero Paese, incrociando natura e cultura, coniugando la tutela e la valorizzazione del territorio e delle biodiversità con la buona economia, sostenibile e più a misura d'uomo" conclude Realacci. 
(askanews)