Tu sei qui: Portale Notizie FS Chiusi-Roma. Interrogazione parlamentare di Della Seta
Navigazione
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
Nuovo collaboratore?
 
Azioni sul documento

FS Chiusi-Roma. Interrogazione parlamentare di Della Seta

COMUNICATO STAMPA

 

Interrogazione Roberto Della Seta

 

“Il ministro dei Trasporti e quello dell’Ambiente convochino l’amministratore delegato di Fs per chiedere inequivocabili chiarimenti sulla grave decisione che sconvolgerà pesantemente la vita dei pendolari umbri-toscani nella stazione di Chiusi”. Lo chiede in una interrogazione parlamentare il sen. Roberto Della Seta del Partito democratico.

“Dal 13 dicembre, se debutterà il nuovo orario ferroviario, prendendo un treno da Chiusi per andare a Roma, o viceversa, occorreranno ben due ore e mezzo di viaggio contro l’ora e un quarto di adesso. Il motivo risiede nella decisione di Fs di deviare tutti i treni non ‘eurostar’ sulla cosiddetta ‘linea lenta’”.

“Chiedo ai ministri di convocare l’amministratore delegato di Fs per discutere di una misura che andrebbe ad incidere pesantemente su di una tratta cruciale e ad alta frequentazione per tutti quei pendolari che per ragioni di lavoro, di studio o di turismo, dalla bassa Toscana e parte dell’Umbria devono spostarsi verso la Capitale in tempi ragionevoli e poi rientrare”.

“Questo causerà non solo ulteriori e gravi disagi ai pendolari sempre meno tutelati e sempre più penalizzati dalle Ferrovie, ma farà sì che per raggiungere Roma molti saranno costretti ad usare le auto e quindi a rendere ancora più problematico l’ingresso in città dalle consolari, con gravi disagi anche per l’impatto ambientale della Capitale”.

Roma, 15 ottobre 2008


Realizzato con Plone

Questo sito è conforme ai seguenti standard:

  • Sezione 508
  • WCAG
  • XHTML valido
  • CSS valido
  • Consultabile con qualsiasi browser